Padroni della vita?Riflessioni sulla Legge sul Testamento Biologico

 

 

Quale cultura sostiene questa legge? Quali bisogni e quali desideri pretende di soddisfare? Viviamo in un contesto sociale senza speranza in cui domina la paura di tutto ciò che non è controllabile e che può sconvolgere le nostre fragili ed illusorie sicurezze. Inoltre è completamente venuta a mancare la fiducia che qualcuno possa condividere la nostra sofferenza aiutandoci a coglierne il profondo significato di reciproca prossimità umana.
Esistono tuttavia innumerevoli testimonianze di quanto l’affrontare assieme situazioni estremamente limitanti e dolorose apra a nuove possibilità di crescita personale e di amicizia, superando la cultura del l’eliminazione del limite e dello scarto della vita considerata inutile.

 

Dettagli evento

 

locandina-incontro-8-febbbraio